Lunedì, 17 Dic 18

Tu sei qui:

Atripalda si prepara all’addio di don Enzo

Il vicario vescovile celebrerà la sua ultima messa da parroco domani, domenica 18 ottobre, alle 18:30. E sette giorni dopo dovrebbe essere la prima volta di don Fabio Mauriello. Intanto, oggi Tiziana Piccolo assume i sacri voti

Don Enzo e don Fabio

E' arrivato il giorno in cui don Enzo De Stefano, da poco nominato vicario generale della Diocesi di Avellino, saluterà la comunità di Atripalda. L’appuntamento è al termine della messa delle ore 18:30 di domani, domenica 18 ottobre, l’ultima che il sacerdote celebrerà dopo 14 anni nella veste di parroco della Chiesa di Sant’Ippolisto Martire. «Non ci sarà una particolare cerimonia di addio - si schernisce il vicario del vescovo Marino -, devo lasciare Atripalda perché la parrocchia del Duomo, la mia nuova parrocchia, è completamente scoperta. Grazie a tutti per l’affetto».

Il suo successore, don Fabio Mauriello, dovrebbe arrivare la domenica successiva, il 25 ottobre, anche se la cerimonia di insediamento è prevista per domenica 8 novembre. Il giovane sacerdote, 39 anni originario di Montefredane (come don Ranieri Picone, parroco della Madonna del Carmelo) e assistente diocesano dei giovani dell’Azione Cattolica, è parroco da dieci anni della Chiesa di Maria SS dell’Addolorata di Pratola Serra. Benvoluto e amato da tutti, don Fabio troverà certamente il suo vice padre Christian Sciaraffa e l’intera comunità ad accoglierlo quando sarà ufficializzato il passaggio di consegne.

A giudicare dai commenti scritti su Facebook da alcuni suoi parrocchiani, il giovane sacerdote lascia a Pratola Serra davvero un ottimo ricordo di sé. «In tutti questi anni in cui sei stato alla guida spirituale della nostra comunità - scrive Giovanni Capone - hai dimostrato di essere un buon pastore. Sicuramente lo sarai anche presso la nuova parrocchia che andrai a dirigere. A me personalmente dispiace molto, ma se tu sei contento di accettare la nuova nomina lo sono anch'io per te. Auguroni e che il signore ti sia sempre vicino e guidi sempre i tuoi passi». «Grande uomo e grande parroco - aggiunge Nike Concilio -, una gran perdita per la nostra comunità. Devo ringraziare lui se dopo tantissimi anni di latitanza mi sono riavvicinato alla chiesa. Vorrà dire che verrò ad Atripalda a sentire la messa. La confessione con lui e' un qualcosa di stupendo». «I più sinceri e sentiti auguri auguri per l'affidamento della nuova Parrocchia - scrive Antonio Abbondandolo -. Di sicuro è una importante gratificazione dovuta al notevole lavoro pastorale svolto con la altrettanto importante Comunità di Pratola Serra. Che possa il Signore darti il sostegno necessario per continuare il proficuo compito finora svolto». «E’ con immensa tristezza - sostiene Enzo Aufiero - che noi pratolani commentiamo questa notizia. Sei stato per tutti noi un’ottima guida spirituale ed un punto di riferimento importante per tutti. Sicuramente lo sarai ancora, anche se distante qualche chilometro. Nel dispiacere, non posso che farti i miei migliori auguri ed un grosso in bocca al lupo. Con profonda amicizia Enzo Aufiero e famiglia».

A proposito di suore e di eventi, infine, oggi, 17 ottobre la 37enne Tiziana Piccolo assumerà i sacri voti.

(articolo scritto per il quindicinale Abellinum)

E-mail Stampa PDF

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna