Venerdì, 07 agosto 20

Tu sei qui:

«Musica alta? Disponibile a trovare la migliore soluzione»

Sergio Argenio, l'organizzatore delle serate danzanti a contrada Santissimo, invita al dialogo i residenti contrari

Sergio Argenio

Devo ammettere che la lettera della scorsa settimana, in cui alcuni residenti di contrada Santissimo lamentavano il volume troppo alto delle musiche del mercoledì sera, mi ha lasciato abbastanza sorpreso e perplesso. Sorpreso perché da molti residenti della zona ho ricevuto prove di stima e solidarietà riguardo a tale questione e soprattutto perplesso perché chi mi conosce sa bene quanto io sia predisposto al dialogo ed alla volontà di non creare disturbo a nessuno.

Proprio per questo motivo, infatti, sono pienamente disponibile ad incontrare gli autori della lettera per poter trovare una soluzione che venga incontro a tutti. Intanto ho già contattato l’Arpac per far effettuare le misurazioni del livello acustico e per farmi bene illustrare il livello massimo del volume della musica.

Sono anche disposto a spostare il giorno della serata dal mercoledì al venerdi nonché a posizionare gli altoparlanti in una direzione migliore. L’orario delle serate è sempre lo stesso e rientra nei limiti stabiliti dalla legge: inizia alle 21.30 e termina alle 23.45.

Poiché a luglio sono previste ancora tre serate (per riprendere poi a settembre con altre cinque), sono realmente aperto al dialogo ed al confronto, senza attacchi né ripicche di alcun genere: voglio solo risolvere il problema senza dover rinunciare ad una manifestazione che è apprezzata davvero da tutto il rione. Il giusto compromesso è la soluzione migliore.

Sergio Argenio

E-mail Stampa PDF

Commenti  

 
#4 Guest 2010-07-19 22:42
E' vero sergio è una brava persona ed è anche molto equilibrato. si renderà conto e troverà lui il modo che fare contenti tutti. anche le persone anziane che sono patrimonio della nostra comunità e vanno amate e rispettate. forza sergio... fai uno sforzo e accontenta tutti questi nonni, anche tuoi.
 
 
#3 Guest 2010-07-19 19:29
...vai sempre avanti Sergio ... Atripalda e company non ti meritano
 
 
#2 Guest 2010-07-19 09:13
Questo del residente mi sembra un tono civile e conciliante. Bravo. La lettera sul sabato del sig. Cucciniello è un capolavoro (condivisibile) di sociologia atripaldese su cui riflettere a lungo. Il migliore resta sergio 'a Buccia, che con grande slancio cerca di fare qualcosa per tutti gli atripaldesi.
 
 
#1 Guest 2010-07-18 21:45
Caro sergio se tieni la musica a basso volume non dai fastidio a nessuno. tu considera che con il caldo che fà bisogna tenere i balconi aperti... e quindi il volume della tua musica ci copre il volume persino del televisore o ci impedisce di riposare. Lo scienziato che scrive in tuo favore si sbaglia perchè la nostra non è intolleranza ma solo una richiesta di rispetto per le nostre abitudini. tieni il volume nella norma e vedrai che non avrai fastidi, per il resto sei una brava persona e ti vogliamo bene... solo se puoi non crearci troppi fastidi. siamo persone anziane. tutto quì. ciao sergio.
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna