Lunedì, 17 Dic 18

Tu sei qui:

Provincia, a Moschella la delega ai trasporti

Il consigliere comunale ha già partecipato ad un vertice a Napoli per far ripartire la funicolare di Montevergine

Vincenzo Moschella

Un anno dopo la sua elezione, il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, ha firmato i decreti per il conferimento delle deleghe ai singoli consiglieri che lo supportano nell’azione amministrativa. Il quadro, tuttavia, è ancora incompleto perché mancano quelle per i Consiglieri Pd.

Ad Antonio Aurigemma, vicepresidente, vanno Bilancio, Programmazione e Coordinamento giuridico ed amministrativo del personale. Urbanistica per Domenico Palumbo del Nuovo Centrodestra, che diventa anche capogruppo. Il capogruppo di Forza Italia, Girolamo Giaquinto, si occuperà di Pubblica istruzione, edilizia scolastica e patrimonio, organizzazione e dimensionamento delle istituzioni scolastiche mentre a Vincenzo Moschella toccano i trasporti. Ambiente, Coordinamento patto dei sindaci, rapporti con le università a Gianluca Festa; Viabilità ambito Est-Nord, Attività produttive e coordinamento dei Sistemi territoriali a Luigi D’Angelis, sindaco Udc di Cairano. Pronti i decreti, inoltre, per il consigliere regionale e provinciale Vincenzo Alala, del gruppo Alleanza Civica-Irpinia Bene Comune, che si occuperà di Rapporti con Enti locali e Regione, Forestazione e Caccia. Fenisia Mariconda, sindaco di Santa Lucia di Serino, avrà le competenze relative a Lavoro e Centri per l’impiego, Pari opportunità e Contenzioso. All’appello mancano solo le firme per ufficializzare i decreti per i quattro consiglieri del Partito democratico. A loro il presidente Gambacorta ha riservato le deleghe riguardanti il Ciclo dei rifiuti, la Viabilità ambito Ovest-Sud, Politiche comunitarie, Beni culturali, Turismo, Politiche sociali e giovanili, Sport, Protezione civile e Servizio civile.

E proprio in qualità di delegato ai trasporti, il consigliere comunale e provinciale Vincenzo Moschella si è recato mercoledì scorso ad un incontro in Regione, presso gli uffici di Palazzo Santa Lucia, a cui hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, i rappresentanti dell’Amministrazione del Comune di Mercogliano, guidati dal sindaco Massimiliano Carullo, i vertici dell’Air Spa, Alberto De Sio e Dino Preziosi. L’Amministrazione Provinciale ha impegnato la somma di 200mila euro per garantire il funzionamento dell’impianto. «Sin dal suo insediamento questa amministrazione si è dimostrata sensibile alla questione, predisponendo tutti gli atti necessari al ripristino del servizio dell’impianto a fune, il secondo in Europa per dislivello, che riveste un ruolo strategico per il rilancio del turismo in Irpinia. Basti pensare che in media visitano il Santuario di Montevergine centinaia di migliaia di persone all’anno. Un flusso importante di turisti che può crescere ulteriormente, con tutti i benefici derivanti per l’economia locale», ha dichiarato il consigliuere Moschella.

E-mail Stampa PDF

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna