Sabato, 25 Gen 20

Tu sei qui:

Lavorare nell’agricoltura…

Raccogliere fragole in Danimarca, badare ai bambini di una fattoria in Norvegia, allattare i vitelli in una malga in Svizzera: sono solo alcune delle possibilità a disposizione di giovani che hanno voglia e tempo per fare un’esperienza di lavoro stagionale agricolo all’estero. Ma chi ama viaggiare può riuscire a lavorare tutto l’anno

Benché continui sempre più a meccanizzarsi, l’agricoltura europea continua ad offrire numerose occasioni di lavoro stagionale. Spesso la frutta deve essere raccolta a mano per la sua delicatezza. I supermercati esigono che si seguano precisi criteri di misura e forma nel confezionamento della merce da vendere. Per questi motivi, in alcuni periodi dell’anno le aziende agricole hanno bisogno di manodopera più numerosa del solito.
Se si è disposti a spostarsi di frequente all’interno dello stesso Paese e da un Paese altro, si può riuscire a lavorare in agricoltura quasi per tutto l’anno: a seconda del Paese e del tipo di prodotto variano i periodi di maturazione e quindi di raccolta.

In questo tipo di lavoro non mancano gli inconvenienti.
Chi pensa di cogliere queste occasioni, farà bene a tenere presente fin dall’inizio che si tratta di lavori faticosi, come sempre in agricoltura, e che perciò non si sta apprestando ad andare in vacanza. La vacanza potrà farla prima o dopo, ma certamente non durante. 
Può capitare di restare inoperosi, e quindi senza paga, per vari giorni perché la meteorologia è avversa: la stagione ritarda, si succedono giornate di pioggia, eccetera.
Può anche succedere che le aziende agricole assumano meno personale del previsto perché il raccolto si presenta scarso. Poiché spesso si è pagati in base alla quantità di prodotto raccolto, i giorni di inattività vedono solo spese e nessun guadagno.
Esistono anche gli aspetti positivi: vivendo immersi in una zona rurale, si conoscono meglio le peculiarità più schiette del Paese; si incontrano numerosi giovani provenienti dai quattro angoli del mondo.

Per avere maggiori opportunità di lavoro, la via migliore è quella di presentarsi di persona alle aziende agricole nei periodi della raccolta. Gli indirizzi si possono trovare presso le associazioni locali di categoria. Queste ultime hanno siti web, che è utile consultare prima di partire sia per appuntarsi gli indirizzi delle sedi locali, sia per le informazioni sulle possibilità di lavoro.
Esistono anche agenzie specializzate a cui ci si può rivolgere in Italia per essere aiutati ad organizzare l’esperienza.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Centroinformagiovani o telefonare al numero 0825.610320.

E-mail Stampa PDF

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna